Vostre rivelazioni flash gratis Il Dono di Laetizia Testimonianze dei Richiedenti

Laetizia

Dopo alcune sedute, molti richiedenti mi chiedono di raccontar loro la mia storia. Vogliono sapere come ho saputo di avere IL DONO e come abbia deciso di servirmene per portare aiuto a chi mi è intorno. È ovvio che non amo parlarne molto, in quanto si tratta di qualcosa di molto intima e troppo intensa.

Se siete sicuri di volerne sapere di più e ne non siete troppo impressionabili allora ecco qui:

“Vivevo in Italia, tra le montagne, all’interno di un isolotto del Mediterraneo. Non avevo più i miei genitori,Mia nonna era la mia unica famiglia. Già da molto tempo, c'erano alcuni turisti a cui piaceva scoprire dei luoghi più luminosi, selvaggi e belli. Un giorno, quando avevo 9 anni, giunse in paese una giovane inglese. Cercava il suo cammino e mi proposi di accompagnarla. Con naturalezza, mi prese per mano. Fu allora che accadde....

Nel momento in cui feci scivolare la mia mano nella sua tutto si rovesciò. Il mio cuore si mise a battere fortissimo, il paesaggio che ci circondava si offuscò, come se stesse per sparire. Mi sembrava che il mio cuore battesse allo stesso ritmo di quello della giovane donna come se fossimo una sola ed unica persona. Fu molto spaventoso per una bambina. I miei occhi erano immersi e fissati nei suoi. Tutto ad un tratto, nonostante non mi fossi mossa di un centimetro, mi ritrovai come proiettata in una casa che non conoscevo. Compresi bene che il mio non era affatto un sogno. Tutto intorno a me era reale: L’aria che respiravo, gli odori sconosciuti che sentivo, persino il tappeto di lana sotto i miei piedi...

In quella stanza, la giovane donna era seduta, vestita di nero e piangeva.
Sul letto vicino a lei era steso un uomo.
non so come, ma sapevo che era suo padre. Una tristezza immensa mi pervase come se fossi io stessa ad aver perso un mio caro. Sapevo inoltre, nel fondo del mio animo, che non si trattava di un ricordo.

Era il futuro.
Stavo vedendo qualcosa che SAREBBE accaduta nel futuro.

Improvvisamente lasciai la sua mano. Come “aspirata” da una grande brezza, mi ritrovai nel presente, sotto il sole. Era come se fossi ritornata da uno strano “viaggio” nel tempo e nello spazio. Ecco esattamente come ho avuto la mia prima visione, il mio primo flash divinatorio completamente spontaneo. Era tutto molto strano e piuttosto inquietante per una ragazzina della mia età. Tornando a casa, raccontai tutto a mia nonna.

Fu allora che seppi tutta la verità

Anche lei, come sua madre e sua nonna, aveva il Dono. È un segreto che si rivela nella nostra famiglia soltanto a colei che ha ricevuto il Dono, il giorno in cui si manifesta…

Tutte queste donne se ne erano servite per il bene, sviluppando i loro poteri negli anni, sulla nostra isola così preservata nel mezzo del Mediterraneo.

Potete facilmente scoprire il seguito: mia nonna si è presa cura del mio Dono, mi ha insegnato a controllarlo, a servirmene, ed attivare io stessa, le mie visioni.

Inoltre, ora è più difficile in quanto i miei poteri mistici sono ancora più forti di quelli dei miei antenati: un buon medium non deve lasciarsi prendere da loro, ma deve saperi tenere sotto controllo.

Diversamente dalle generazioni precedenti, all’età di 20 anni, decisi di recarmi nei grandi luoghi mistici dell'Europa.

Lì incontrai uno ad uno i Grandi Maghi che mi presero sotto la loro ala protettiva, illuminandomi delle loro conoscenze e di tutte le tecniche di chiaroveggenza e poi finalmente fui accolta nel Cerchio della Potenza Occulta Bianca.

Sono ritornata nella mia isola, dove spesso vivo, a meno che non abbia bisogno di un consulto particolare o quando si riunisce il nostro Circolo di Maghi.

Ecco il mio primo segreto

Traggo gran parte della mia Forza Psichica dal mio rapporto tellurico con la terra in cui sono nata.

Essa è carica di poteri risalenti a periodi molto più antichi dell’Antichità stessa. A periodi in cui una forma di magia più sensibile di quella di oggi impregnava tutte le cose.

Il mio secondo segreto di Veggente

Coloro che come me possiedono un Dono molto potente, si trovano qui sulla terrà per mettersi al servizio di altri. Ogni Grande Mago lo impara durante la sua formazione.

Ho deciso da molto tempo (non sono più molto giovane!) di dedicare la mia vita a coloro che hanno bisogno, affinché li guidi, li sveli i segni del Destino che vedo per loro.

Cerco inoltre di mostrar loro come la loro Fortuna opera ogni giorno: per ognuno di noi, delle Forze Invisibili disegnano delle linee di vita. Dal canto nostro, noi dobbiamo cogliere le opportunità al momento giusto e fare delle buone scelte.

Con l’aiuto di un vero e proprio medium, se lo si ascolta veramente, questo può diventare davvero molto semplice.

Come credete che, coloro che sono riusciti e che hanno delle vite incredibilmente ricche e felici, ce l’abbiano fatta? La maggior parte di essi hanno ricevuto questo aiuto occulto.

Una verità che potrebbe sorprendervi

Ho acquisito una grande scienza nell’occulto, i saperi più antichi e segreti.

È vero.

Nonostante ciò, non so tutto sul mistero che mi fa avere le mie Visioni : il perché io venga "contattata” dalle Forze Invisibili per prevedere ed accompagnare questa o quella persona in maniera urgente. Il perché io sia stata scelta come legame privilegiato tra il mio richiedente e le forze astrali.

Quando vedo, quando sento che c’è un’urgenza per qualcuno, accetto le mie visioni e faccio ciò per cui io sono qui.

Non dimentico mai questa frase di mia nonna : “Se hai bisogno che ti spieghi affinché tu capisca, ciò significa che nessuna spiegazione potrà mai farti capire completamente.” »

Allora metto all'opera il mio sapere ed il mio Dono sperando sempre di dare il meglio.

Le lettere e le e-mail dei miei Richiedenti che mi raccontano di tutti i felici cambiamenti delle loro vite che i miei interventi hanno prodotto sono la mia ricompensa più bella.



Condizioni Generali

Vita privata
DF